Trattamento dell’autismo con staminali del sangue cordonale

Nikoloz è un bambino di 8 anni che vive in Georgia (https://parentsguidecordblood.org/en). I suoi genitori hanno conservato il suo sangue cordonale in una banca privata a Tiblisi. Non avevano una ragione particolare per la conservazione, ma si fidavano del loro ostetrico, che raccomandava di farlo. Dopo due anni i genitori hanno notato che qualcosa non andava nello sviluppo di Nicoloz: le sue esplosioni emotive erano frequenti, non riusciva a pronunciare neanche una sola parola, la sua attenzione era scarsa, non comunicava con altri bambini e non mostrava alcun interesse per loro. All'età di tre anni, a Nicoloz è stato diagnosticato un autismo infantile.
Le terapie convenzionali sembravano non avere alcune effetto su Nicoloz.
Nel 2016 i genitori di Nicoloz hanno scoperto che il centro medico Mardaleishvili di Tibilisi, una clinica con esperienza nell'uso di cellule staminali autologhe per lesioni del midollo spinale, stava per iniziare uno studio clinico per il trattamento dell'autismo infantile con sangue cordonale autologo.
Nikoloz è stato arruolato nello studio. Ha ricevuto tre iniezioni intratecali delle proprie cellule staminali del sangue del cordone ombelicale, separate da intervalli di 6 mesi.
Nikoloz ha mostrato un miglioramento significativo già dopo due iniezioni. Il suo vocabolario è aumentato in modo impressionante, ora è in grado di parlare e di comunicare con brevi frasi. Sa leggere, scrivere, dipingere e risolvere problemi aritmetici. Anche il suo comportamento è migliorato in modo tale da non essere aggressivo e non vengono più riportate esplosioni emotive. Nicoloz ora frequenta regolarmente la scuola e studia con un programma leggermente adattato.
Al seguente link https://clinicaltrials.gov/ct2/results?cond=Autism&term=cord+blood, è possibile visionare gli studi clinici che utilizzano le cellule staminali del cordone ombelicale nel trattamento dell’autismo.

22/08/2018

Altre notizie

Card image cap
Staminali, rigenerato a Milano il polmone di un bimbo con una rara malattia degenerativa
17/02/2020

Ieri pomeriggio Tgcom24 ha pubblicato questa bella notizia:Pur non essendo direttamente coinvolti in questo ammirevole studio, facciamo i nostri complimenti alla Dott.ssa Pelizzo, perchè i [...]

Card image cap
Pubblico e Privato a confronto sull’Utilità delle cellule staminali ad uso familiare: e se l’unione facesse la forza?
22/01/2020

La Trasmissione Modem di RSI ha chiesto un autorevole parere sulle perplessità e le incertezze nate intorno alla conservazione delle cellule staminali a 2 esperti del settore: la Dott.ssa Nicoloso [...]

Card image cap
Sclerosi multipla: trapianto di cellule staminali a confronto con i migliori farmaci
15/01/2020

Lo studio clinico avviato negli Stati Uniti è di sicuro valore e di indubbia importanza, condotto con rigore scientifico da istituzioni di prestigio. Si inserisce nel novero delle ricerche sci [...]